Image Alt

5 step per dare una scossa al tuo negozio online

ecommerce

5 step per dare una scossa al tuo negozio online

L’emergenza Covid-19 e il relativo lockdown hanno messo tutti noi a dura prova, e ora che stiamo ritornando pian piano a una nuova normalità post-coronavirus, la voglia di ripartire è davvero tanta. L’e-commerce, durante la fase 1, si è rivelato un sistema fondamentale: facile e pratico per l’acquisto di qualunque bene o servizio e altrettanto affidabile per quanto riguarda pagamenti e spedizioni. I dati, infatti, hanno confermato come molti consumatori stiano concentrando sempre di più le proprie spese sull’online. 

Vediamo allora insieme quali possono essere i 5 step da fare, consigliati anche da Google, per far ripartire il tuo negozio online.

 

Riavvia il tuo Ecommerce: Ordina le priorità

“Organizzare il lavoro in base alle priorità è fondamentale”, ma come fare a individuare gli elementi più importanti da cui partire? Sicuramente ascoltare i feedback della rete è il primo passo, e soprattutto capire le specifiche necessità, esperienze, suggerimenti e richieste di clienti, fan e prospect aiuterà a identificare, prima e meglio, i punti di maggior frizione nella Customer Experience e a porvi rimedio. Verifica, successivamente, i messaggi del tuo sito e attiva procedure di ottimizzazione per migliorare il rendimento. Prova tu stesso a fare un acquisto sul tuo sito e controlla che il processo di pagamento sia facile e sicuro.

Verifica la velocità del sito

ecommerceSempre più persone fanno acquisti sul web, con un conseguente incremento del traffico online. 

È quindi fondamentale ottimizzare diversi passaggi in modo che il tuo e-commerce risulti veloce e in grado di gestire un aumento del volume. Ecco cosa suggerisce Google:

  • Adotta metodi semplici per la memorizzazione del codice HTTP nella cache in grado di migliorare i tempi di caricamento per gli utenti di ritorno e ridurre il carico del server con modifiche minime del codice.
  • Fai in modo che il tuo sito si carichi più velocemente comprimendo le immagini e il testo, senza compromettere la qualità visiva.
  • Implementa il valore swap del font-display in modo che i clienti possano leggere il testo del tuo sito anche se il carattere principale non si carica abbastanza velocemente.
  • Elimina i tag inutilizzati dai tuoi sistemi di gestione dei tag, cancella le parti in eccesso del codice CSS e JS e rimuovi altre funzionalità obsolete
  • Verifica regolarmente la velocità del tuo sito utilizzando strumenti come Test My Site e PageSpeed Insights.

 

Migliora i processi di pagamento per un’esperienza fluida

Come abbiamo detto precedentemente, cerca punti di rassicurazione nel percorso del cliente e trasformali in momenti significativi progettati per creare fiducia. Perfeziona ogni passaggio, soprattutto, il pagamento che dovrà essere naturalmente sicuro, facile e veloce. Il 76% degli utenti di smartphone è infatti più propenso a effettuare acquisti da aziende i cui siti o app per dispositivi mobili consentono di completare rapidamente la transazione. Inoltre, non dimenticare, di migliorare la personalizzazione, ad esempio come memorizzare le informazioni di acquisto o far visualizzare gli articoli visti di recente.

Sfrutta la tecnologia per un’assistenza clienti più veloce

Partiamo dalla cosa più scontata: come te, anche i tuoi clienti sono online e utilizzeranno ogni canale e mezzo per raggiungerti nel caso a loro servisse aiuto. Secondo le ultime indagini di mercato, risulta che i clienti (e tra questi soprattutto i più giovani) preferiscono scrivere sui canali di messaggistica, come Facebook Messenger, Telegram e WhatsApp, piuttosto che chiamare il servizio clienti. Per facilitarti il lavoro, ci sono oggi tante piattaforme che danno la possibilità di gestire più canali social insieme, in modo da raggiungere facilmente i tuoi clienti e dare loro una customer experience davvero ottimale.

Mostra avvisi importanti

È un momento questo difficile per tutti, ed è logico che le persone vogliano sentirsi rassicurate su come i brand stanno affrontando e reagendo alla situazione. Molte aziende sui propri siti hanno pubblicato una serie di domande e risposte sulle misure di sicurezza utilizzate nei propri store. Ad esempio, Sephora ha dedicato una sezione speciale sul Covid-19 nella propria pagina Faq e Supporto. Condividi anche tu gli avvisi importanti riguardanti la tua azienda, con un approccio sincero e un linguaggio empatico, e infine assicurati che i banner e altre notifiche sul sito siano semplici e chiari, con colori e caratteri neutri. 

Se hai bisogno di realizzare il tuo sito di e-commerce o vuoi consigli su come gestire i tuoi su Amazon, contattaci per avere un appuntamento. Riusciremo ad aiutarti. Guarda i nostri servizi.